Miglior Prestito: Ecco Come Scegliere Quello Più Adatto alle Tue Esigenze

Chiunque può ritrovarsi in una situazione di forte necessità economica e aver bisogno di disporre di una grande somma di denaro in breve tempo. Alcune delle circostanze più classiche in cui si verifica questa esigenza possono essere quando si compra casa (specialmente la prima volta) o quando si vuole comprare una nuova auto.

Molte aziende permettono di effettuare questo genere di pagamenti anche attraverso i finanziamenti o la liquidazione attraverso un mutuo a rate, ma alcuni (specialmente i cittadini privati) non offrono questo genere di possibilità, e richiedono obbligatoriamente un pagamento netto e veloce. In questo caso si può fare affidamento al servizio di prestito finanziario, che viene offerto normalmente da tutte le banche o gli enti specializzati.

Ma non sempre risulta essere chiara la spiegazione di cosa sia davvero un prestito e quanti tipi ne esistano, rendendo la scelta del miglior servizio molto più difficile del necessario. Di conseguenza, per facilitare il processo decisionale del cliente, di seguito sarà presente un’analisi riguardo i prestiti, la loro natura in termini finanziari e le loro varie tipologie.

Cos’è un prestito e come funziona

Un prestito è, così come suggerisce il nome stesso, una concessione di denaro momentanea effettuata da parte di un ente specifico, come una banca, a favore di un privato cittadino o di un’azienda. Per poter accedere al denaro offerto con prestito, bisogna farne richiesta presso una banca, che valuterà le condizioni della transazione, i termini di restituzione del denaro, il tempo in cui il debito deve essere estinto e così via. Un prestito viene solitamente richiesto in circostanze specifiche di grande necessità di denaro immediato, come nei casi citati precedentemente (acquisto di casa, auto ecc…). Tuttavia, i tipi di prestito variano in base all’utilizzo che viene poi fatto del capitale.

Varie tipologie di prestito

La tipologia di prestito varia in due principali macro-categorie, che si differenziano per lo scopo ultimo con cui viene investito il denaro in prestito. Queste due categorie sono il prestito finalizzato ed il prestito non finalizzato. Nel primo caso, la transazione di denaro avviene con uno scopo specifico (perciò è detto finalizzato) ed il capitale ottenuto in prestito deve necessariamente essere investito nel modo concordato nel contratto. Per fare un esempio, un prestito finalizzato può essere richiesto per la ristrutturazione della casa o per l’acquisto di un’auto nuova, ma il denaro ottenuto non potrà essere speso poi in un viaggio o in un investimento in borsa.

Nel secondo caso, invece, il prestito di denaro non ha uno scopo specifico (perciò è stato chiamato non finalizzato) e permette di spendere in piena libertà il denaro ottenuto. Tuttavia, questo tipo di prestito ha molte più limitazioni tecniche rispetto a quello finalizzato, poiché il massimo di liquidi che possono essere ottenuti tramite questo metodo sono 75.000€. Inoltre, questo ammontare viene solitamente restituito nell’arco di 2-10 anni, con un mutuo massimo del 20% dello stipendio (la cosiddetta Cessione del quinto). Un altro importante fattore da tenere in considerazione nella scelta del prestito sono le garanzie.

miglior prestito
Miglior prestito

Le garanzie sul prestito

Per poter aprire un contratto di prestito, che sia personale, di cessione del quinto o di altro tipo, bisogna analizzare i vari tipi di garanzie richieste per poter effettuare l’accordo. Spesso, infatti, i prestiti finalizzati non sono concessi senza una garanzia specifica, come la possibile ipoteca di un bene immobiliare (come una casa) o di un veicolo. La garanzia ha come scopo il garantire a colui che presta, ad esempio la banca, un riparo economico, qualora il richiedente del prestito non fosse più in grado di pagare le rate del mutuo. Bisogna precisare, inoltre, che molti prestiti non vengono garantiti a persone di una certa fascia d’età. Per fare un esempio pratico, i prestiti personali non vengono garantiti, di solito, oltre i 70-75 anni per la liquidazione della somma prestata.

Esistono tipi di prestito che possono essere effettuati anche senza limiti di età o di garanzie, risultando molto più liberi e meno problematici da richiedere. Solitamente si tratta di prestiti di somme non troppo alte, ma in molti casi viene concessa anche la Cessione del Quinto (fino a 75.000€) altrettanto liberamente. Infine, uno dei motivi del perché un prestito può essere rifiutato è la reputazione finanziaria del pagatore; qualora questa fosse negativa, si verrebbe identificati come cattivi pagatori e sarebbero pochissime le persone e le aziende disposte a prestare denaro.