Prestito Compass: Simulazione, Calcolo della Rata e Come Richiederlo

Compass è una società finanziaria italiana, di proprietà del Gruppo Mediobanca e con sede a Milano, specializzata nel credito al consumo. In questo articolo ti mostrerò come richiedere un prestito Compass, con o senza busta paga, i requisiti necessati e le tempistiche per ottenerlo.

Come richiedere un prestito Compass

Fare richiesta di un prestito Compass è molto semplice, basterà presentarsi alla filiale più vicina e portare con sè alcuni documenti: carta di identità regolarmente valida, codice fiscale/tessera sanitaria regionale, ultima dichiarazione dei redditi presentata. I prestiti Compass sono estremamente personalizzati, questo perchè recandoti nella filiale più vicina, avrai a disposizione la consulenza di un esperto, che ti aiuterà nella scelta del finanziamento più adatto a te, in base anche ai progetti che vuoi realizzare.

E’ importante in questa fase, e obbligatorio, specificare il motivo della richiesta di prestito, sia ai fini della fattibilità di esso che per avere una migliore consulenza. Cosa succede se perdo il posto di lavoro e magari ho necessitò sospendere le rate di un prestito? Per richiedere la sospensione, è fondamentale che si verifichino determinate condizioni nei 24 mesi precedenti alla richiesta. Una delle più frequenti è infatti la perdita del posto di lavoro, sia a tempo determinato che indeterminato. E’ possibile inotre richiedere un piccolo prestito direttamente dal sito internet Compass.it.

prestito compass
Prestito Compass

Come richiedere il prestito

Nel caso in cui volessi richiedere un prestito, basterà presentare quella di un garante che sarà legalmente responsabile di risarcire la somma in caso di mancato pagamento. Se invece sei un cittadino straniero e non sei in possesso di una busta paga, dovrai presentare il permesso di soggiorno valido e dimostrare di essere residente in Italia da più di un anno. Questo perché uno dei requisiti fondamentali per richiedere un prestito Compass, è quello di essere residenti in italia e di un’età compresa tra i 18 e i 75 anni.

Come richiedere un preventivo gratuitamente

Uno dei servizi più interessanti offerto dal Gruppo Compass, e facilmente usufruibile dal sito internet, è quello di richiedere un preventivo gratuito. Viene proprio consigliato, prima di fissare un appuntamento in filiale, la compilazione di un preventivo. Esso ha le stesse caratteristiche di un prestito vero, funziona come una simulazione in cui, senza dover portare garanzie di nessun tipo, potrai renderti conto di quelli che saranno i costi reali da supportare.

È un servizio proposto non solo ai clienti ma anche alle persone non registrate. E’ gratuito, non vincolante ad un accordo futuro, e avrai a disposizione un tool di esperti a tua disposizione, dove ti verranno richieste le seguenti informazioni:

  • l’importo desiderato, che dovrà essere una cifra compresa tra i 5.000 e il 20.000 euro.
  • La durata del suddetto prestito, ovvero il lasso di tempo e le rate che intendi stipulare al fine di saldare l’importo. Un semplice invio e riceverai in tempo reale l’importo di ogni rata e i relativi tassi di interesse (Tan & Taeg) applicati. La somma del costo delle rate e i relativi tassi di interesse ti permetterà di avere una panomarica del costo complessivo.

Modalità e tempistiche di erogazione del prestito

Per quanto riguarda invece le modalità e le tempistiche di erogazione, il Gruppo Compass è particolarmente rapido: in alcuni casi riescono ad erogare il prestito, tramite assegno o bonifico bancario anche nella stessa giornata in cui è stata fatta richiesta. Con questo non voglio dire che tutti i prestiti verranno erogati categoricamente in giornata, ma che i tempi sono estremamente brevi.

Per saldare la rata stabilita, il cliente può utilizzare il bollettino Compass oppure, in alternativa, recarsi presso le ricevitorie Sisal o nei punti autorizzati QuiPay, nei punti vendita Lottomatica come negli uffici postali. Altrimenti, è possibile effettuare il pagamento tramite l’addebito diretto della somma, sul tuo conto corrente bancario o postale.

Minicredito Compass, come funziona

Nel primo paragrafo ho parlato della possibilità di richiedere un piccolo prestito Compass, direttamente online o dalla propria filiale, e adesso vedrai brevemente di cosa si tratta. Minicredito è una linea di fido che ti permette di avere sempre a tua disposizione e per ogni evenienza una riserva di denaro pari a 1.500€.

Questa riserva di credito si ricostituisce automaticamente rimborsando la quota capitale del credito tramite il pagamento di una rata mensile, relativamente bassa e variabile in base al saldo e al debito. A differenza dei servizi spiegati precedentemente, quindi relativi alla richiesta di un normale prestito, con o senza busta paga, il minicredito non permette di determinare in anticipo la quantità e il costo delle singole rate, ed è facile comprenderne il motivo: essendo un fondo a disposizione, le rate e la quantità di esse varierà in base all’utilizzo e alla capienza del fido.

Sul proprio sito internet il Gruppo Compass prende come esempio un minicredito di massimo 16.000€. In questo caso, contando i tassi di interesse applicati, la massima rata mensile sarà di cinquanta euro.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]