Prestiti per Disoccupati Senza Garanzie: Ecco Come Ottenerli in Modo Rapido e Sicuro

Esiste una tipologia di prestito che non prevede garanzie che sembra essere pensata ad hoc per chi si ritrova momentaneamente a non avere un impiego e ha, però, bisogno di disporre di una certa somma di denaro. I prestiti di questo tipo, dedicati ai disoccupati e che non richiedono garanzie, sono dei finanziamenti di somme di denaro che l’istituto creditore accrediterà a favore del richiedente e sono una valida soluzione specialmente se ci si ritrova senza lavoro.

Non bisogna sottovalutare che recenti statistiche hanno confermato che il tasso di disoccupazione in Italia potrebbe continuare ad aumentare se non viene offerta una reale possibilità di ricrescita all’intero paese. Di conseguenza è lecito pensare che per poter ottenere un prestito senza poter offrire garanzie ed in effetti ad oggi la richiesta di prestiti senza garanzie è diventa un po’ più difficile rispetto al passato, ma è possibile affermare che la situazione appare stabilizzata per quanto concerne la richiesta di finanziamenti di piccoli importi. Le banche o l’istituto finanziario avrà poi la parola decisiva sull’importo massimo richiedibile dopo aver valutato la solvibilità di un cliente.

Nel fare richiesta di un prestito, in assenza di busta paga e garanzie accessorie, potrebbe essere necessario disporre di altre tipologie di garanzie affinché sia possibile ottenere un finanziamento.

Chi può accedere al prestito senza garanzie

È importante che tu sappia, però, che se una persona che richiede un prestito risulta segnalata al Crif, risultando un cattivo pagatore, potrebbe avere problemi ad ottenere un prestito in ogni tipologia di prestito, quindi anche quella dedicata ai disoccupati.

L’istituto finanziario che permette di chiedere un prestito alle persone in stato di disoccupazione spesso chiede delle garanzie come la fideiussione al cliente che chiede un finanziamento. Questa richiesta è utile alla banca o alla finanziaria per poter avere la sicurezza giuridica e morale di poter agire nei confronti di una seconda persona nel caso in cui il richiedente incontrasse difficoltà che impediscono restituzione della somma ricevuta.

prestiti per disoccupati
Prestiti per disoccupati

La solvibilità creditizia del soggetto, che farà da garante al richiedente del prestito, sarà verificata da parte dell’istituto che finanzierà l’importo prima che quest’ultimo venga concesso. È opportuno specificare che il fideiussore, colui che farà da garante al richiedente, sarà obbligato in “solido” con il debitore principale. In questo modo, la banca potrà rivolgersi al fideiussore per per ottenere la restituzione del credito concesso e il garante potrà a sua volta esercitare il proprio diritto di rivalsa sul soggetto che ha richiesto il finanziamento.

Un’altra garanzia che viene accettata dagli istituti finanziari e dalle banche è data dalle proprietà immobiliari, se il richiedente risulterà essere proprietario di un immobile la banca o la società finanziaria prenderà per buona, ad esempio, la garanzia fornita dal cliente se possiede un appartamento. Oppure risulta accettata come garanzia anche il caso in cui il richiedente risulta possedere un reddito alternativo derivante ad esempio da un canone di locazione o un reddito derivante da rendite finanziarie.

Procedura per ottenere il prestito velocemente

Ad oggi risulta possibile inviare una richiesta per ottenere un prestito anche se si attraversa uno stato di disoccupazione anche dal web. Infatti quasi tutti i maggiori istituti che operano nel settore creditizio offrono la possibilità ai clienti di poter accedere ad un prestito direttamente con un modulo da compilare online.

Con delle ricerche nel web sarà facile anche comparare le varie proposte, così da essere sicuri di aver scelto la migliore opzione, magari con i tassi più vantaggiosi, prima di procedere ad inviare una richiesta.

Una volta ricevuto il prestito richiesto si potrà procedere mensilmente alla restituzione graduale dell’importo ricevuto con il pagamento delle rate, il cui importo sarà stato già illustrato al richiedente in fase di sottoscrizione della richiesta di prestito. Sappiamo che la vita è piena di cambiamenti e che ci si può comunque trovare nelle condizioni di avere una certa liquidità, si pensi ad esempio ad uno studente che intende finanziare i suoi studi universitari ma non ha un lavoro, con il prestito rivolto ai disoccupati potrà continuare il suo percorso.