Prestito da 1000 Euro: Scopri le Possibilità per Ottenerlo Senza Garanzie

Ottenere un prestito personale richiede solitamente delle garanzie da presentare all’istituto che erogherà il finanziamento. Viene richiesto per i lavoratori dipendenti un contratto a tempo indeterminato da almeno sei mesi, per i lavoratori autonomi almeno un anno di attività e per i pensionati una pensione contributiva in quanto la pensione minima o di invalidità non costituiscono un reddito finanziabile. Pratiche per importi minimi come ad esempio 1000 euro vengo istruite velocemente, riuscirai quindi ad accedere a questa somma nell’arco di 24/48 ore. Se hai necessità di un prestito di 1000 euro e non hai garanzie da presentare ti offriamo qualche soluzione per riuscire ad ottenerlo.

Prestiti da 1000 euro con e senza garante: le offerte

Se sei un lavoratore dipendente ma hai un contratto a tempo determinato o un contratto di apprendistato sarà sufficiente scegliere una durata che venga interamente coperta dal tuo contratto di lavoro, con un importo finanziato di 1000 euro anche se dovrai impostare un periodo di rateizzazione breve la rata mensile dovrebbe essere facilmente sostenibile. Ad esempio Poste Italiane offre il prodotto Mini Prestito BancoPosta per importi dai 1000 euro fino ad un massimo di 3000 euro per i titolari di carta Postepay Evolution. Per richiederlo sarà sufficiente presentare, oltre ai documenti di riconoscimento, un documento che attesti che lavori da almeno 12 mesi continuativi presso lo stesso datore di lavoro anche se a tempo determinato, in caso di esito positivo la liquidità verrà erogata direttamente sulla tua carta Postepay Evolution.

Se invece al momento sei disoccupato puoi fare la richiesta inserendo un garante, ovvero un membro del nucleo famigliare dotato di documento di reddito dimostrabile che inserisca la propria firma a garanzia del tuo finanziamento, o in alternativa puoi presentare dei redditi alternativi come ad esempio il reddito da immobili. Tra gli istituti di credito che valutano la tua richiesta senza documento di reddito c’è Signor Prestito, una società finanziaria presente online e nelle principali città italiane, che eroga prestiti personali anche senza busta paga inserendo un coobbligato.

prestito da 1000 euro
Prestito da 1000 euro

Se la liquidità ti serve per acquistare un bene o pagare una spesa imprevista, come ad esempio il dentista, il metodo più veloce e conveniente per ottenere il prestito senza garanzie è rivolgersi ad un esercizio commerciale convenzionato con Cofidis; questa società finanziaria offre un prodotto chiamato PagoDil che ti permette di rateizzare la tua spesa senza interessi e senza busta paga presentando semplicemente il tuo bancomat o Postamat, avrai l’esito in immediato e in caso di esito positivo pagherai le tue rate comodamente dal conto corrente. Se invece ti occorre un bene, ad esempio un computer per studiare, puoi acquistarlo online e usufruire di uno dei tanti servizi di rateizzazione come ad esempio Scalapay. Con questo servizio al momento dell’acquisto pagherai solo un terzo del valore dell’ordine e la restante parte verrà suddivisa in due rate senza interessi. Per utilizzare Scalapay o non è richiesto un documento di reddito quindi potrai usufruirne anche se sei una casalinga o uno studente.

Altra soluzione veloce e senza busta paga è il Conto&Carta CompassPay, si tratta di una carta dotata di tutte le funzionalità di un conto corrente e alla sottoscrizione potrai richiedere di abbinare anche una linea di MiniCredito, si tratta di una riserva di liquidità di 1500 euro sempre disponibile con una rata fissa da 50 o 100 euro al mese. Per richiedere questo prodotto sarà sufficiente recarti presso una filiale Compass con documento di riconoscimento e tessera sanitaria.

Soluzioni alternative

Un’alternativa al prestito personale può essere la richiesta di un fido collegato al conto corrente o di una carta di credito; con la carta di credito revolving potrai richiedere l’anticipo di contante sul tuo conto corrente e rimborserai delle rate mensili che andranno a ricaricare il fido concesso sulla carta. Le carte revolving prevedono dei tassi d’interesse più alti rispetto ai prestiti personali però sono uno strumento utile in caso di spese impreviste in quanto la liquidità è sempre a tua disposizione e potrai estinguere il debito in qualsiasi momento senza costi o penali. Infine se sei uno studente universatario e ti occorre la liquidità per finanziare i tuoi studi puoi richiedere un prestito d’onore molti istituti bancari offrono i prestiti d’onore per giovani studenti, ad esempio Intesa San Paolo non richiede nessuna garanzia nè al richiedente nè ai membri della famiglia e permette di inziare a rimborsare le rate mensili una volta terminato il percorso di studi. Anche Unicredit e Banca Sella sono convenzionate con i principali istituti universitari per la richiesta di prestiti d’onore.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]