Prestito Sociale Coop: Ecco Come Accedervi e gli Interessi Previsti per i Soci

Laddove tu lo sia già o sia comunque intenzionato a diventare uno dei prossimi soci Coop, dovresti sicuramente essere messo al corrente di una nuova iniziativa che Coop ha destinato ai suoi affiliati. Si tratta in poche parole di una forma di deposito che può contare su standard di sicurezza e affidabilità particolarmente elevati, inoltre risulta essere utile alla causa generale andando a sostenere direttamente la cooperativa. Andiamo ora a vedere nel dettaglio cosa sia e come funzioni.

Cos’è il Prestito Sociale Coop

Il Prestito Sociale Coop è essenzialmente una tipologia di finanziamento personalizzata che si rivolge esclusivamente a tutte quelle realtà, cooperative o utenti privati che fanno parte del gruppo Coop. A differenza di similari forme di finanziamento, quello di natura sociale si caratterizza per delle linee guida ben precise che, tra le altre cose, escludono del tutto aziende o persone che non facciano effettivamente parte della medesima realtà associativa, in questo caso Coop.

Tramite il Prestito Sociale Coop, quindi, sono le persone socie stesse mediante i loro rispettivi risparmi destinati alla Cooperativa a far in modo che la società possa sostenersi e autofinanziarsi nel medio-lungo periodo oltre a consentire ai nuovi soci di poter avanzare la loro richiesta di accesso al prestito, in cambio naturalmente di un determinato rendimento relativo alla quota versata.

Come funziona e come accedervi

Per poter usufruire del Prestito Sociale Coop è imprescindibile diventare prima socio prestatore e per far ciò è sufficiente che tu apra un conto deposito presso un punto vendita o una cooperativa di riferimento semplicemente portando con te la documentazione d’identità, il tuo codice fiscale e l’immancabile Carta socio o in alternativa la CoopCard. La procedura in sé è decisamente user friendly ed è praticamente analoga all’apertura di un comune conto corrente. Fondamentale ricordare come l’intera procedura non preveda alcun esborso immediato e al suo termine potrai disporre di un libretto in cui poter destinare parte dei tuoi risparmi con possibilità anche di accredito di stipendio o pensione, oltre naturalmente a essere predisposto per i bonifici.

Ovviamente il conto appena aperto si rivelerà in tutto e per tutto simile agli altri e potrai quindi impiegarlo per effettuare le più comuni operazioni finanziarie quotidiane, in aggiunto a ciò, però, avrai anche la possibilità di poter procedere con i pagamenti della spesa mediante la Carta Socio Coop Valore. Ma ora arriviamo alla parte relativa al Prestito Sociale vero e proprio. L’apertura del conto appena effettuata ti consentirà di diventare un Socio Prestatore a tutti gli effetti e in virtù di ciò diverrai proprietario di un Libretto Nominale di Deposito, gestibile con grande semplicità anche tramite app ufficiale, con cui potrai gestire tutti i versamenti o i prelievi effettuati sul tuo conto, oltre naturalmente a prendere controllo dei vari aspetti gestionali.

Su libretto, infine, sarai libero di far confluire le quote destinate al Prestito Sociale in totale libertà, anche avvalendoti del bonifico bancario. In alternativa puoi sempre rivolgerti al punto vendita Coop più vicino a te e fare il tutto di persona. Ecco quindi che l’intero meccanismo è studiato appositamente per fornire al Socio un duplice vantaggio: da una parte contribuirà in prima persona allo sviluppo della Cooperativa, dall’altra sarà in grado di maturare degli interessi relativi alla quota stanziata.

prestito sociale coop
Prestito Sociale Coop

Limitazioni

Sono presenti dei limiti ben specifici riguardanti le somme da destinare al libretto. La quota minima è di 50 Euro, quella massima di 37 mila Euro. Inoltre, laddove l’ammontare del libretto sia pari o inferiore ai 100 Euro, Coop non sarà in grado di riconoscerti alcun interesse a causa dell’importo limitato.

Tassi di interesse

I tassi d’interesse ottenibili rientrano sicuramente tra quegli argomenti che potrebbero farti propendere verso questa soluzione, iniziamo immediatamente col dire che l’interesse ricevibile è fisso e il suo ammontare è direttamente correlato con la somma che andrai a investire. Tutti i depositi con quota pari o inferiore ai 12 mila Euro avranno un tasso annuale d’interesse lordo dello 0.20%; per quelli con quota compresa tra i 12 mila Euro e i 24 mila Euro sarà dello 0.60%, infine per quelli compresi tra i 24 mila Euro e i 36.500 Euro si otterrà un tasso dell’1.30%. Ovviamente, come detto, i suddetti interessi sono calcolati al lordo ed è necessario escludere l’obbligatoria ritenuta fiscale del 26%. Ciò fa si’ che i tassi d’interessi al netto siano rispettivamente: 0.15%, 0.44% e 0.96%.

I vantaggi del Prestito Sociale Coop

In virtù di quanto detto, prima di poter pensare di usufruire di questa soluzione, è opportuno considerarne tutti gli aspetti in modo tale da effettuare la giusta scelta. Sicuramente si tratta di uno strumento interessante che ti consente di entrare in possesso di una soluzione polivalente e discretamente remunerativa, inoltre il fatto che sia totalmente gratuita ed eseguibile anche presso tutti i punti vendita associati la rende consona a rispondere alle esigenze di una determinata fascia di clientela. Infine, di fondamentale importanza ricordare che il libretto può essere chiuso dal titolare in qualsiasi momento e senza sostenere alcuna spesa accessoria, anzi alla chiusura effettiva entrerà automaticamente in possesso di tutti gli interessi maturati sino a quel giorno.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]